Inverno

Crediti Archivio foto RAVA

La Fiera di Sant'Orso online

Tradizioni - 30/01/2021

di Stefania Marchiano

www.lasaintours.it

Sarà un’edizione alternativa della Millenaria quella che andrà in scena il 30 e 31 gennaio 2021. Nonostante la difficile situazione sanitaria, per la Valle d’Aosta, l’idea di non celebrare lo storico appuntamento è impensabile. 

La Saint-Ours sarà spostata online grazie a diverse iniziative: l’obiettivo è quello di trasferire anche solo virtualmente l’emozione che la Fiera regala ogni anno a tutti coloro che vi partecipano. Nell’intento di mantenere comunque viva la testimonianza, di promuovere e tutelare la millenaria, sono state approvate le seguenti iniziative:

La Saint-Ours in “vetrina”

Ph. Paolo Rey

Il progetto, gestito dalla Struttura attività artigianali e di tradizione, in collaborazione con la Chambre Valdôtaine e con la Confcommercio Imprese per l’Italia Regione Valle d’Aosta, prevede il coinvolgimento dei commercianti che gestiscono i negozi lungo il percorso abituale della Fiera, nel centro storico di Aosta. Verrà chiesta loro la disponibilità dal 30 gennaio e fino a fine febbraio 2021, ad allestire una vetrina con le opere di una selezione di artigiani valdostani professionisti del settore tradizionale e di quello equiparato.

la Fiera di Sant'Orso on line

Ph. Archivio Reg. Aut. Valle d'Aosta

Attraverso:

  • un sito web www.lasaintours.it con l’obiettivo di consentire una conoscenza della millenaria Fiera di Sant’Orso e delle opere realizzate da una selezione di artigiani per l'edizione 2021, con l’ausilio di video, immagini fotografiche, animazioni e sviluppi creativi originali, pensati per riproporre al visitatore la varietà di contenuti ed emozioni presenti nell’evento;
  • la Saint Ours TV. Il progetto prevede la realizzazione di due giornate di trasmissione, nelle date del 30 e 31 gennaio 2021, prodotte in uno studio televisivo creato ad hoc e nel quale si alterneranno, compatibilmente con la situazione dell’emergenza sanitaria Covid, artigiani (con anche dimostrazioni), maestri artigiani, gruppi folkloristici, cori musicali, artisti, rappresentanti del settore enogastronomico ecc., in un programma ricco di eventi che sarà possibile seguire on line sul sito web La Saint Ours e sulle piattaforme YouTube e Facebook.

La Saint Ours uno sguardo nel passato

Ph. Archivio Reg. Aut. Valle d'Aosta

L’iniziativa, in programma il 30 e il 31 gennaio, consiste nella riproduzione di una Foire d’antan, nella quale alcuni artigiani realizzeranno dal vivo, ove possibile, gli oggetti tradizionali più rappresentativi, creando, tra l’altro, un fil rouge con l’allestimento delle vetrine dei commercianti del centro storico che aderiranno all’iniziativa sopra descritta.

In Piazza Chanoux sarà creato, in collaborazione con l’Institut Valdôtain de l'Artisanat de Tradition (IVAT) e con le Strutture regionali Flora e Fauna e Attività espositive e promozione identità culturale - (BREL), un atelier inserito in un tipico ambiente alpino, nel quale il pubblico potrà ammirare la realizzazione dei tradizionali manufatti dell’artigianato valdostano.

(Fonte: Assessorato dello Sviluppo economico, Formazione e Lavoro – Ufficio stampa Regione Autonoma Valle d’Aosta)

Notizia 2 di 27

RENDEZ-VOUS

en Vallée d'Aoste

Redazione
Località Borgnalle, 12\A - 11100 Aosta (IT)
T. +39.0165.31255
info@rendezvous-vda.it
Registrazione Tribunale di Aosta 28/07 - 11\01\08
Cookies - Privacy